Affetti Collaterali
Il Malato Immaginario 2015 - Un Successo PDF Stampa E-mail
STRAORDINARIO SUCCESSO PER AFFETTI COLLATERALI CON  “IL MALATO IMMAGINARIO” DI MOLIERE

Straordinario successo per il debutto dello scorso 8 Marzo al Teatro Giulia di Barolo di Torino de “ Il malato immaginario” di Molière, commedia in due atti interpretata da  Pier Cappelletto, Carlotta Bisio, Silvia Amoretti, Manuela Ferrazzi, Cristina Robasto, Ezio Martini e Stefano Pani.

La regista Carlotta Bisio mette in scena a Torino il capolavoro di Molière “Il malato immaginario” e riesce, nell'alchimia teatrale, ad essere fedele al testo originario al contempo contaminando con la sua personalità, con il suo 'carattere', uno dei testi più rappresentati del teatro mondiale. Ne viene fuori una commedia vivace, ricca di momenti comici e di 'spunti' di riflessione sulla natura umana e sul pensiero dell'acuto autore francese.
La  scena è dominata da due personaggi, che non si mettono mai reciprocamente in ombra: Argante, il malato immaginario e Antonia, la  serva, i quali stabiliscono una complicità attoriale che regge i due atti.
La trama, sconosciuta a pochi, narra di Argante e della sua ipocondria, del suo credersi gravemente malato, dei suoi maneggi, ai danni della figlia Angelica, per accaparrarsi un medico a tempo pieno e in casa sua. Tutto preso dalla sua malattia immaginaria, ignora le manovre della seconda moglie miranti a espropriarlo di ogni bene, compreso quello filiale. Come in tutte le commedie della tradizione teatrale del periodo, e dell'autore, c'è comunque un savio che pone rimedio e conduce al lieto fine.
Splendida commedia, un classico straordinariamente fresco e vivace.

Un grazie di cuore a tutti coloro che sono intervenuti e ci hanno sostenuto con la loro energia e con gli applausi a scena aperta.
 
Malato Immaginario 2015 - Presentazione PDF Stampa E-mail

DEBUTTO DE “IL MALATO IMMAGINARIO” AL TEATRO GIULIA DI BAROLO



Grande attesa per il debutto de “Il malato immaginario”di Moliére, al Teatro Giulia di Barolo di Torino in scena il prossimo 8 marzo.

Tra gli interpreti Pier Cappelletto, Carlotta Bisio, Silvia Amoretti, Manuela Ferrazzi, Cristina Robasto, Ezio MartiniStefano Pani Regia di Carlotta Bisio.

Argante, malato immaginario, vuole maritare la figlia Angelica con Tommaso, figlio del Prof. Cagarel, solo per avere in famiglia un medico che si occupi di lui a modico prezzo, mentre la moglie Belinda la vorrebbe in convento per ereditare le ricchezze del marito. Solo con una messinscena ordita dalla furba serva Antonia, d’accordo con Beralda sorella del malato, Argante si renderà conto di essere l'autore dei propri mali.


Per info e prenotazioni
349.1947187
 
Il Quadrato Che Non Quadra - 2014 PDF Stampa E-mail
RICONFERMATO IL SUCCESSO PER "IL QUADRATO CHE NON QUADRA"


Riconfermato il successo per la commedia brillante "Il quadrato che non quadra" diretta da Silvia Amoretti, che dopo il debutto nella stagione teatrale 2012-2013, ha nuovamente entusiasmato la platea durante l'ultima rappresentazione il 29/11/14 al Teatro Giulia di Barolo di Torino.

La commedia - che ha già ricevuto ben due riconoscimenti nel 2013, premio miglior attore protagonista per Claudio Albanese (Bibo) e premio migliore attrice non protagonista per Annamaria Santoro (Bea) - torna a divertire e appassionare il pubblico con gag e continue trovate esilaranti.
Quattro brillanti personaggi danno vita ad un simpatico e vivace intreccio, una storia apparentemente comune basata sul più classico dei triangoli: lei, lui, l'altro. Tutto però si complica man mano che la commedia va avanti: lei (Alice) che ama lui (Max) e non è ricambiata, lui che ama l'altro (Bibo) che a sua volta ama, non corrisposto, lei.
E con l'arrivo inaspettato della prorompente e ironica vicina di casa (Bea) tutto sembra ingarbugliarsi e diventa sempre più difficile "far quadrare il cerchio", anzi il quadrato.

Una commedia godibile e ben congegnata con le sue scansioni di tempi, di dialoghi, di buio e di azione, una commedia sull'incomunicabilità nelle relazioni interpersonali, seppur trasposta sempre con leggerezza ed estrema delicatezza.
 
Premio Persona e Comunità 2014 PDF Stampa E-mail
 
Laboratorio di integrazione 2014 PDF Stampa E-mail

ENTUSIASMO E VOGLIA DI METTERSI IN GIOCO…


Riparte con nuovo entusiasmo il Laboratorio Teatrale di Integrazione organizzato per il 6° anno consecutivo dalla compagnia Affetti Collaterali, sostenuto dal progetto Motore di Ricerca e dalla Circoscrizione 8 della Città di Torino.

La compagnia teatrale Affetti Collaterali si distingue da anni per il suo impegno nel favorire l’integrazione tra persone disabili e normo-dotate e questo laboratorio, in particolare, rappresenta un’occasione per imparare a recitare divertendosi ma soprattutto per confrontarsi con le diverse abilità e apprezzarle nella loro unicità, un’occasione per mettersi in gioco e per stare insieme.

Se sei curioso e vuoi saperne di più, ti aspettiamo giovedì 16 ottobre 2014 alle ore 18.15 in via Cellini 12 a Torino

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 12

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!